Rossi Marcello

Lago di Livournea

Dal parcheggio della diga di Place Mouline si imbocca la strada sterrata che costeggia tutto il lago fino ad arrivare a Prarayer, si passa a lato del rifugio e ci si addentra nel vallone fino a trovare un bivio dopo pochi minuti. Al bivio si svolta a destra e ci si abbassa fino al torrente Buthier che si attraversa su un ponte. Il sentiero ora svolta a destra e torna a costeggiare il lago sul versante opposto, si oltrepassa il bivio per il vallone di Valcornera ed alcuni alpeggi (Plan de l’Arpe), il sentiero inizia a salire con una serie di risvolti. Si transita a lato dell’alpeggio di Mon Charvin ormai completamente diruto e dopo un altro breve tratto in salita il sentiero tende più decisamente a tornare verso valle. Si passa a lato dei resti dell’alpeggio di Chalet Vieux dopo di che si torna a salire e si oltrepassa una pietraia, dopo la quale la via torna a passare tra i prati. Quando si tornati quasi alla verticale della diga il sentiero tende a sinistra e ci si abbassa lungo una pietraia fino ad arrivare al lago di Livournea. Rientro lungo la via di salita.