Rossi Marcello

Chaccotteyes

Ad Aosta si segue la circonvallazione (Via Parigi) fino alla rotonda dell’ospedale Parini. Dopo acer parcheggiato l’auto in corrispondenza della rotonda si imbocca la via Bucaneve (Perceneige in francese). Dopo un primo tratto rettilineo, ignorando i segni che invitano a proseguire dritto (entrando in via Edelweiss) si prende la stradina a sinistra. La si segue fino ad un bivio dove si svolta a sinistra ed in breve si arriva a via delle Betulle, la si attraversa, e si continua si riprende a salire sulla carrereccia in fronte. Si continua a salire seguendo l’evidente via tornando ad incrociare la strada che sale ad Arpuilles in corrispondenza di un tornante a sinistra. Al tornante si imbocca la via che si stacca sull’esterno della curva, si passa tra alcune case fino ad arrivare all’inizio della frazione Vignoles. Qui si trova un incrocio di sentieri, in corrispondenza di un incrocio delle strade, dove si svolta a destra invertendo il senso di marcia. Si orna a mettere piede sulla via per Arpuilles che si segue fino a trovare un sentiero che si stacca a monte della via (cartelli indicatori. Si prende così il sentiero delimitato da una staccionata seguendolo fedelmente fino ad arrivare al bivio con il sentiero 4. Si piega decisamente a sinistra effettuando u lungo traverso a sinistra nel bosco. Dopo questo tratto in piano la via piega a destra ed inizia a guadagnare quota in maniera abbastanza decisa. Dopo essere usciti dal bosco si incrocia una carrereccia in corrispondenza di un tornante. Si taglia la via invertendo il senso di marcia. Si taglia ancora una volta la via e, dopo un ulteriore tratto su sentiero, si arriva a prendere in via definitiva la stradina che si segue a destra. messo piede sulla via asfaltata si svolta a sinistra arrivando a Lin Noir, dove si svolta a destra passando tra le case. Si sale così nel bosco fino a passare poco a valle di un alpeggio, poco oltre si torna ad invertire il senso di marcia e si passa a monte dell’alpeggio di cui sopra. Dopo un breve tratto si arriva ad incrociare una strada sterrata dove si svolta a sinistra e seguendola si arriva agli alpeggi di Planes, raggiunti questi, basterà seguire fedelmente la sterrata per arrivare prima a Plan de Dzau e poi a Chacotteyes. Per il rientro si ritorna con la strada fino alla curva a destra poco a monte di Planes dove la segnaletica indica l’inizio del sentiero che scende fino ad Arpuilles. Si segue l’evidente via fino ad arrivare a monte della piccola frazione, si entra tra le case arrivando alla piazza dove si passa di fronte alla piccola chiesa. Si svolta a destra e si segue la via in discesa fino ad incrociare l’inizio del sentiero che scende ad Aosta. Si inizia a perdere quota con maggiore decisione, si incrocia una carrareccia e si inizia a seguire l’indicavia del sentiero 103. Si arriva ad incrociare una carrareccia dove si svolta a sinistra, passando a valle di alcuni vigneti e poi si torna ascendere con decisione arrivando alle prime case delle frazioni alte di Aosta. Seguendo le vie che scendono ripide e le indicazioni si arriva facilmente alla cappella della Consolata e da qui, passando per il centro di Aosta, si torna alla rotonda dell’ospedale dove si chiude il giro ad anello .