Rossi Marcello

Bugi da Sordevolo

Entrati in Sordevolo si giunge alla piazza dove si svolta a destra e si parcheggia l’auto in corrispondenza del parcheggio che si trova sulla destra. Si inizia a seguire la strada salendo verso le parti alte del paese fino ad arrivare ad un bivio dove inizia il sentiero C51. Si inizia a salire lungo il sentiero che dopo una curva a destra si allarga diventando una stradina. si sale a monte di una casa fino ad arrivare ad una curva a destra con una panchina.Si segue il sentiero molto evidente che con alcune curve guadagna quota fino a sbucare sulla strada che sale a San Grato, poco prima della deviazione che porta al santuario. Si segue ora sulla via asfaltata fino ad arrivare ad un bivio dove si svolta a destra iniziando a quadrare quota in maniera più decisa. Senza possibilità di errore si segue la strada asfaltata che sale con alcuni tornanti passando per una sbarra che impedisce il traffico veicolare. Si entra quindi nel bosco dopo aver effettuato una larga curva a sinistra a monte di un alpeggio. Si giunge ad un tornante che porta ad invertire il senso di marcia e quindi ad un nuovo tornante dove si ignora la via che si stacca alla sinistra che porta ad un vicino alpeggio. Si effettua un tornante a sinistra e si segue un lungo tratto rettilineo che arriva poco sotto al Tracciolino dove la via tende a sinistra per arrivare infine ad incrociare il Tracciolino poco a monte di Pian Paris. Messo piede sulla via asfaltata si piega a sinistra per poi abbandonarla in corrispondenza di un bivio a monte della via (indicazioni per Bugi). La via sterrata sale diritta, si ignorano le due stradine che si staccano sulla destra; la via tende a sinistra aumentando in alcuni tratti la pendenza. Dopo un tratto rettilineo si piega a destra (la vista si are sull’alta valle Elvo) e si arriva ad un bivio dove si ignora la via che si stacca a sinistra e si prosegue diritti. In una decina di minuti si arriva sotto alle prime costruzioni di Bugi (visibili sopra la strada), la via effettua una curva a 90 gradi a destra e dopo un ultimo tratto rettilineo inverte il senso di marcia arrivando a Bugi. Il rientro avviene per la medesima via di salita.